28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

CON UN TENNISTICO 6-1 IL SIEPELUNGA BELLARIA ´LASCIA LE PENNE´ AD OSTERIA GRANDE

Il Siepelunga Bellaria lascia il bel campo di Osteria Grande irriso da un gruppetto di poco sportivi supporters avversari.
Ma al 32´ del primo tempo, allorchè Gavioli mette la palla alle spalle dell´incerto Dal Ferro, con uno splendido ´drop´ dalla distanza, neppure il più pessimista dei sostenitori del club di via Forni avrebbe potuto prevedere quello che poi è successo.
Riavvolgiamo il film del drammone sportivo odierno riportandolo all´inizio.
All´ 8´ della prima frazione di gara passa l´Osteria Grande con un bel tiro dal limite di Landi, lasciato colpevolmente libero di battere a rete. A questo punto i bolognesi si riorganizzano e, con pregevoli trame di gioco mettono sotto un´ Osteria Grande abulica nel portare palla ed approssimativa nel palleggio. Il pari è nell´aria. Al 26´ Canessi si getta nello spazio e si presenta solo in area avversaria: scarta pure il portiere e tira in diagonale ma colpisce con poca forza cosicchè un difensore avversario riesce a liberare sulla linea di porta. Al 32´ Gavioli, in azione personale, si fa luce sulla sinistra e lascia partire da lontano un siluro che si infila all´incrocio dei pali opposto. Il pareggio è meritato, anzi sta un pò stretta agli ospiti.
A questo punto, complici due errori ´marchiani´ dei difensori del Si.Be., parte la goleada di un´Osteria, sino a quel momento deludente. Al 34´, infatti, un´ incomprensione fra due giocatori mette in movimento Jefferson che crossa per l´accorrente Bergami che di piatto ìinfila ´ l´incolpevole Oreste. Al 36´ l´ arbitro fischia un evidente fallo di mani in area bolognese e Jefferson sigla il penalty che mette i titoli di coda al match.
La ripresa, che si apre con il Si.Be. deconcentrato e stravolto dai cinque cambi, è un ridicolo tiro al piccione con i padroni di casa che infieriscono su un avversario al tappeto e votato alla sconfitta (per la cronaca i marcatori dell´Osteria Grande sono Sina, con una doppietta, e Landi).

Come commentare un uno a sei? Non si commenta. E´ come sparare sulla Croce Rossa.
In fondo i ragazzi, almeno per un tempo, si sono ben battuti, si sono impegnati, convinti di portare a casa addirittura l´intera posta . Oserei dire, senza esagerare, che hanno giocato BENE, meglio dei loro avversari. Ed è dall´atteggiamento spavaldo, dal bel pressing, dalle belle giocate di quella porzione di gara che bisogna ripartire. Quello che abbiamo visto oggi non è tutto da buttare. E´, tuttavia, necessario collocare le pedine adatte nei giusti ruoli e rivedere soprattutto l´assetto difensivo (non è concepibile subire 18 gol in 4 partite...).
I tecnici avranno il loro bel daffare per rimettere a posto il puzzle.
Ma bisogna fare in fretta.
Gli esperimenti debbono finire.
Gli altri ci stanno staccando...

Visite
totale visite
193906

sei il visitatore numero
70290

utenti online
3

Sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio