23 Aprile 2019
[]

News
percorso: Home > News > Dal Campo

DEBACLE SIEPELUNGA, BATTUTO IN CASA DALLO SPORTING PIANORESE PER 1-4

Il Siepelunga di quest'anno è come il clima tropicalizzato dall'effetto serra che alterna giornate di sole a rovesci improvvisi e trombe d'aria devastanti. Un clima impazzito che disorienta.
Fuori di metafora.
Dopo la bella performance di domenica scorsa al cospetto della capolista, messa in difficoltà dalla compagine di Biagi attenta, motivata e, soprattutto, concentrata, è arrivata la 'tegola' odierna.
Il match peggiore della stagione per il Siepelunga anche perchè di fronte c'era un avversario tutt'altro che irresistibile che, con l'apporto determinante di due vecchie glorie nei posti chiave, ha annichilito una squadra che ha disputato ben due terzi del match in superiorità numerica.
I ragazzi di Biagi oggi, di fatto, non sono scesi in campo. Lo si è visto sin dalle prime battute dell'incontro. Un gruppo senz'anima, che ha sbagliato persino nei fondamentali del gioco del calcio, dal controllo di palla agli appoggi più elementari.
Dopo essere stati favoriti dall'espulsione di Bignami che ha lasciato in dieci la Pianorese alla mezz'ora del primo tempo (con gli ospiti, comunque, in vantaggio per il gol di Jazo al 20'), i padroni di casa si sono riversati nella metà campo avversaria tentando di aggirare le linee difensive della Pianorese con improbabili traversoni tutti regolarmente o fuori misura oppure intercettati dal capitano trentottenne Calligola, a nozze su quei cross morbidi ed innocui. Nessuna percussione centrale, nessuna azione ficcante, nessuna palla filtrante, nessuna incursione che potesse mettere, in qualche modo, in apprensione la difesa ospite. Gregorini ha trascorso un pomeriggio pressochè di tutto riposo. La difesa in blocco si è fatta irridere da un vecchio drago come Tomba, abile ed esperto quanto si vuole ma pur sempre un trentacinquenne che si è permesso di portare a spasso ragazzini di poco più di vent'anni (vedi il cross, quello si pericoloso e ficcante... imparate, ragazzi, imparate... che ha messo in condizione Daidone di siglare il terzo gol ospite).
Una prestazione deprimente, da archiviare prima possibile.
Nel finale di gara, purtroppo, un altro infortunio a Zacchi: auguriamo al nostro bravo Alberto una rapida ripresa.
Ora conviene che il mister, che sa il fatto suo ma che, purtroppo, quest'anno, ha avuto a disposizione un organico che ha perso troppi pezzi per strada (senza trovare 'in itinere' validi rimpiazzi), cerchi, per la fase finale del torneo, una difficile quadratura che rimetta in corsa un gruppo parso oggi un pò svuotato. Una squadra che ritrovi entusiasmo evitando scivoloni fragorosi come quello odierno che rischiano di compromettere anche l'autostima. E' una sfida. Ma le sfide più belle sono quelle che si affrontano nei momenti difficili dove ti sembra che tutto vada storto. E vincerle è un piacere incommensurabile.
Già mercoledi sera c'è in programma un difficile recupero di campionato.
Unica nota lieta, il rientro, per uno scampolo di gara, di capitan Righi, autore, del bel gol di testa che per qualche minuto ha illuso il Siepelunga di riacciuffare il risultato.

Visite

totale visite
135207

sei il visitatore numero
66509

utenti online
0

Sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio