28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

DELUDENTE TESTACODA: IL SIEPELUNGA BELLARIA SOFFRE E PAREGGIA COL BARCA RENO 3-3

Formazioni.
Siepelunga Bellaria: Bertolo (85´ Silvagni), Ippolito, Fuochi (69´ Gavioli), Cremonini (49´ Curella) Degli Esposti, De Biasio; Tiana (cap.9, Canessi, Righi, Ndayizeye, Bacchi Reggiani. All. Riccio
Barca Reno: Petrucci (82´Cholewisky), Stefanelli, Gariuolo, Ghinello, Leggieri, , Natalini; Esposito (79´ Provenzano), Nucci, Ventura, Betti (16´ Cerullo), casanova

Marcatori:
PT. 2)4) Ventura (BR), 29) Ndayizeye (S), 33) Degli Esposti (S)
ST. 31) Cerullo (BR), 34) Ndayizeye (S)

Ammoniti: Fuochi (S), Esposito (BR), Ghinello (BR), De Biasio (S).


COMMENTO.
La partita che non t´aspetti.
Il Siepelunga Bellaria affronta la ´cenerentola´ del campionato, ancora a zero punti in classifica, con i suoi giocatori completamente deconcentrati.
La squadra determinata e padrona del campo apprezzata le prime quattro giornate sembra una timida fanciulla al ´ballo delle debuttanti´.
Così gli ospiti e soprattutto il loro centravanti Ventura, affondano impietosamente i colpi e già al 4´ sono in vantaggio di due gol.
Chi vede il match strabuzza gli occhi: questa è la capolista? Undici giovanotti impauriti e balbettanti, incapaci di sviluppare anche una sola trama di gioco?
Per fortuna arriva la vampata d´orgoglio con la quale i padroni di casa riescono ad impattare già nella prima frazione di gioco: due gol fotocopia su calcio d´angolo (il primo del solito Ndayizeye al 29´, il secondo di Degli esposti al 33´), frutto di schemi ben assimilati, portano al sospirato pareggio.
Nella ripresa, quando gli ospiti sembrano a corto di fiato e di energie, il Siepelunga è incapace di prendere in mano le redini del gioco, rimanendo nel limbo di una assoluta mediocrità (peraltro assecondato in questa palestra di obbrobrio calcistico dagli avversari), sino al gol di Cerullo, un eurogol: tiro scoccato da lontano che finisce all´incrocio dei pali con l´incolpevole Bertolo che non può nulla. Reazione immediata dei padroni di casa, come se solo la paventata sconfitta possa dare una sferzata all´orgoglio degli uomini di Riccio: arriva così il terzo gol del sempre più bomber (... e con oggi sono 8 ´bolli´) Ndayizeye, sul solito schema d´angolo che evita la sconfitta ed una bruttissima figura.
Il Siepelunga Bellaria resta in testa alla classifica, ma deve fare un bel bagno d´umiltà. Le partite non sono mai vinte in partenza... se non si resta concentrati è possibile perdere con chiunque rimediando, peraltro, figure ´barbine´

CRONACA.
La partita è stata spigolosa e mal giocata.
Entrambi i portieri si sono infortunati.
Parte forte il Barca Reno, che segna al 2´ con Ventura che con una ´colombella´ di testa ´uccella´ una difesa ´cloroformizzata´. Coi padroni di casa in pericolosa confusione, sempre Ventura, giocatore di indubbie capacità, oltrechè astuto (gioca sempre sul filo del fuorigioco e se trova una direzione poco puntuale ne approfitta), partendo, su un lancio dalle retrovie, in posizione molto, molto, sospetta, batte Bertolo per la seconda volta.
Si scuotono dal loro torpore i padroni di casa che accorciano le distanze al 29´ su azione d´angolo e colpo di testa di Ndayizeye e pareggiano i conti con un bel ´drop´ di Degli Esposti, sempre su calcio dalla bandierina.
La ripresa, se vogliamo, è ancora più brutta del primo tempo, con ripetuti ´batti e ribatti´ senza costrutto, palle lunghe e rinvii sbilenchi. sembra la fiera delle ´scarpate´. Due perle: l´eurogol di di Cerullo del Barca al 76´ ed il pareggio, ancora di testa del migliore in campo, uno dei pochi a salvarsi, quest´oggi, Ndayizeye, al 79´.
Finisce con gli ospiti ad esultare per l´insperato pareggio ed i padroni di casa a meditare per l´occasione perduta.

Ci auguriamo che questa parziale battuta d´arresto sia salutare per i ragazzi di Riccio: anche dalle giornate storte è possibile trarre una morale, degli insegnamenti.
Se il Siepelunga vorrà puntare in alto dovrà sapersi gestire e fare tesoro degli errori che, come l´esperienza dello scorso anno ed i tanti punti gettati al vento con le avversarie ritenute più modeste insegna, sono dietro l´angolo.
Visite
totale visite
193928

sei il visitatore numero
70290

utenti online
0

Sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio