29 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

IL SIEPELUNGA B. FA HARAKIRI, GIOCA SOLO UN TEMPO E PORTA A TERMINE LA CRISI DEL MONTEFREDENTE

Con una disastrosa seconda frazione di gioco il SiBe annulla i progressi evidenziati nell´ultimo mese e resuscita un Montefredente reduce da ben 6 sconfitte consecutive, facendolo uscire dalla crisi.
Eppure i ragazzi di Stipcevich, anche oggi in formazione decimata da infortuni e defezioni, erano partiti bene, andando in gol dopo soli otto minuti con Molinari, abile a chiudere una triangolazione con Canessi.
Il Montefredente non riusciva a ritrovarsi sull´umido e scivoloso campo sintetico di Sasso M. dove il controllo della palla era problematico: un tavolo da bigliardo su cui poteva capitare di tutto da un momento all´altro.
I ragazzi di Poli, tuttavia, hanno un´arma in più, quel Soler incontenibile per i difensori ospiti, che ha fatto la differenza e che al 36´ riesce a portare in parità il Montefredente. Il Siepelunga è, comunque, ancora in campo, reagisce e torna avanti al 40´ con Canessi che appoggia comodamente in rete un palla ben crossata da Gavioli (bene in propulsione, meno bene in marcatura su Soler).
Nulla lascia presagire quello che sarebbe accaduto nel secondo tempo.
Il Siepelunga, infatti, al rientro dagli spogliatoi sembra completamente in un´altra dimensione, con l´atteggiamento di chi non debba giocare a calcio.
La squadra teoricamente di casa, intuisce l´inatteso black out degli avversari e si riversa in massa nella metà campo del SiBe con un calcio fatto di lunghi lanci per gli attaccanti, molto recettivi, e un pressing sulle fasce che mette in difficoltà gli opposti avversari. In tre minuti il Montefredente ribalta il risultato, prima, al 60´, con Soler che pareggia in posizione sospetta, poi, al 63, con una punizione ´bomba´ da 40 metri di Nanni, che Oreste non vede neppure, forse perchè confuso da un´illuminazione scadente. Il Si.Be. abbozza una reazione ma l´imprecisione dei centrocampisti, saltati dai lanci lunghi ma, a loro volta, molto incerti, lenti ed approssimativi negli appoggi, il panico costante della difesa, messa sotto pressione dall´elementare iniziativa avversaria (incomprensibili gran parte dei rinvii di testa che si inpennavano anzichè prendere velocità) e la latitanza degli attaccanti, impediva agli ospiti di farsi pericolosi. Nell´unica percussione insidiosa, poi, ci si metteva anche l´arbitro che non vedeva, forse per mancanza di coraggio o perchè obnubilato dall´illuminazione precaria, un evidente fallo di mano commesso dai difensori del Montefredente. Il finale è la caricatura dell´overdose televisiva: il Siepelunga si getta a testa bassa nell´area di rigore avversaria, compreso il portiere, per raccogliere una punizione; i difensori della squadra appenninica respingono e trovano ben tre attaccanti cui appoggiare la palla nella terra di nessuno e Soler, che fa ´triplete´, santifica con un gol farsesco la batosta di questa fredda, umida ed umiliante trasferta a Sasso Marconi.
Visite
totale visite
194089

sei il visitatore numero
70302

utenti online
0

Sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio