26 Settembre 2020
Interviste
percorso: Home > Interviste > Interviste

INTERVISTA AL NUOVO ALLENATORE DELLA PRIMA SQUADRA DEL SIEPELUNGA BELLARIA

Interviste
02-08-2014 - Intervista a Abella Giuseppe, nuovo allenatore della prima squadra del Siepelunga Bellaria
A poche settimane dall´inizio della preparazione, abbiamo incontrato il nuovo allenatore del Siepelunga Bellaria, Giuseppe Abella, per conoscere come procede l´allestimento della squadra che disputerà la seconda categoria.

AS. Bentornato mister.
Dopo i successi mietuti con le giovanili (Persicetana, Siepelunga, Castenaso, in tutti i casi raggiunte le finali di categoria), cominci una nuova esperienza.
Quali i propositi, qual´è il progetto che ti accingi a portare avanti?

A. L´input è gestire un gruppo molto giovane (età media poco superiore ai ventuno anni) che cercherò di impostare sia sul piano atletico (dopo una accurata preparazione pre-campionato, svolgeremo, a regime, tre allenamenti alla settimana)sia sotto l´aspetto tecnico-tattico e motivazionale.
Coi giovani, del resto. sono in simbiosi, anche se ora li dovrò aiutare a calarsi in una realtà molto più complessa che li porterà a misurarsi con avversari d´esperienza e dotati di un agonismo talvolta esasperato.

AS. La squadra che si sta formando ti soddisfa o trovi difficoltà a reperire le risorse tecniche necessarie per disputare un buon campionato?
A. La squadra, al momento, si sta plasmando.
Di sicuro il lavoro che stanno svolgendo il DS Cremonini e la Società per mettere a disposizione mia e del vice allenatore Zani un organico altamente competitivo mi soddisfa appieno.
Per ciò che mi concerne, cercherò di portare a buon punto la preparazione per far si che la squadra sia già pronta per le prime sfide della stagione, a partire dalla coppa (che inizierà il 31/8).

AS. Ti mancano molti giocatori per completare l´organico?
A. Dobbiamo ancora definire alcuni trasferimenti e perfezionare gli accordi con altri ragazzi che potrebbero far parte del gruppo. Ci sono, inoltre, quelle che io definisco delle ´scommesse´, ovvero atleti da recuperare perchè inattivi da un pò di tempo o reduci da infortuni. Se gli anelli della catena saranno al loro posto al momento giusto avremo una squadra veramente forte. Così attueremo, speriamo con successo, quel ´progetto giovani´ ed il rinnovamento voluto con forza dalla società.

AS. Descrivi, se puoi, l´organico a tua disposizione, gli schemi di gioco, i punti di forza ed i ruoli da completare.
A. Innanzi tutto conterei di circoscrivere la ´rosa´ della prima squadra a 23/24 giocatori.
I migliori risultati li ho ottenuti con un modulo di gioco sicuramente spregiudicato ma spettacolare, il 4-3-3-. Certo saranno le circostanze a farmi modificare gli assetti in campo; saranno gli avversari che, di volta in volta, ci costringeranno ad atteggiamenti più adatti ad affrontarli. Spero solo che la mia squadra sia in grado di imporre il proprio gioco così da non snaturare le proprie caratteristiche.
Per ciò che riguarda la composizione dell´organico, siamo ancora ´work in progress´.
In porta, dietro l´esperto, seppur solo ventunenne, Bertolo, ci sono dei giovanissimi. La difesa, puntellata dalla ´chioccia´ Ponti, è un reparto ben assortito, ma non escludiamo qualche innesto di spessore. Il centrocampo è da completare, ma il materiale sinora a disposizione
sembra di prim´ordine. Di qualità i trequartisti Righi e Cremonini.
Quasi a posto l´attacco con qualche ´scommessina´ da vincere ed un tassello da inserire: se tutto andrà secondo gli auspici sarà veramente un reparto che potrà fare la differenza.

Il progetto è ambizioso.
L´allenatore, ´carico´, competente e determinato.
Non resta che partire.
Ringraziamo della piacevole conversazione mister Abella al quale auguriamo buon lavoro.
Un ´in bocca al lupo´ alla società per una nuova stagione foriera di successi.

L´addetto stampa. E.Righi.


scritto da L´addetto stampa del Siepelunga Bellaria, Enrico Righi
Visite
totale visite
193708

sei il visitatore numero
70270

utenti online
1

Sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it