29 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

PRIMA CATEGORIA: LA BELLA FAVOLA DEL SI.BE.

Dopo quasi venti giorni dalla fine del campionato con la bella vittoria ai play out e la conseguente permanenza in Prima Categoria del Si.Be., torno sui miei passi per sottolineare, considerando che sino ad oggi nessuno ha celebrato ufficialmente il successo, la bella favola vissuta dai ragazzi del club di via Forni.
Si potrebbe obiettare: ´in fin dei conti si tratta di una compagine che si è salvata per il rotto della cuffia, quindi niente di speciale´.
E invece no.
Con le vicissitudini che hanno letteralmente travolto la squadra, soprattutto la vicenda che l´ ha privata, dopo un pugno di giornate dall´inizio del torneo, in un sol colpo, dell´allenatore e di un manipolo nutrito di calciatori, alcuni dei quali titolari in pianta stabile, ogni gruppo sportivo avrebbe subito una ´mazzata´ mortale, come qualche ´gufo´ aveva profetizzato.
E invece no.
La società e, soprattutto, i ragazzi, si sono ricompattati reagendo in modo esemplare. I tecnici hanno provveduto a mettere in campo una squadra competitiva; i calciatori, quasi tutti ´canterani´, cioè provenienti dal vivaio del Si.Be., hanno fatto il resto.
Bisogna sottolineare che nessuno dei componenti la rosa di questo Siepelunga Bellaria percepisce un centesimo. La società e gli sponsor provvedono alle spese ´vive´ per affrontare il campionato.
Qui sta il valore aggiunto ed il merito dei componenti la squadra: un gruppo anomalo formato da amici di vecchia data, cresciuti assieme e di amici acquisiti che si sono perfettamente inseriti nell´organico e nella ´balotta´, come si dice a Bologna.
Questa è l´anomalia del Si.Be., questo è da celebrare: un gruppo di amici, superando le sventure e vincendo sulla malasorte ha portato a termine con successo un campionato che squadre ben più blasonate e potenti economicamente (quelle che, per dirla tutta, pagano anche i giocatori) hanno faticato a sostenere.
Un gruppo compatto ed affiatato che ha travalicato il concetto di squadra di calcio.
Con questo gruppo, per il futuro, bisognerà fare i conti, rispettandone la volontà di restare unito.
Visite
totale visite
194066

sei il visitatore numero
70302

utenti online
0

Sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio