08 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

PRIMA SCONFITTA PER IL SIEPELUNGA BELLARIA BATTUTA DAL SARAGOZZA PER 1-0

Prima sconfitta stagionale del Siepelunga Bellaria.
Sconfitta meritata. Non tanto per le doti prevaricatrici del Saragozza, compagine, comunque, ben organizzata, robusta, che ha saputo imbrigliare con una marcatura asfissiante e senza tanti complimenti, lo stellare attacco ospite.
Ma perchè il Siepelunga non è stato in grado di creare la consueta mole di gioco e di occasioni da gol, pagando cara l´ingenuità del pacchetto difensivo che, per ciò che si era visto sin dalle prime battute, doveva evitare l´unica opportunità che al Saragozza avrebbe permesso di segnare: il tiro piazzato dello specialista Rinallo. Ed invece, a 7´ dalla fine dei tempi regolamentari, è stato consentito allo stesso di esibirsi nel suo pezzo forte, il calcio da fermo, assegnato dall´arbitro per un fallo banale subito dagli avanti di casa proprio al limite della´area di rigore in posizione centrale. Per l´esperto giocatore è stato un gioco da ragazzi battere l´incolpevole Bertolo.
La partita è tutta qui.
Per il resto il gioco è stato bloccato per una scelta tattica del Saragozza che ha preferito tarpare le ali agli ospiti controllando ad uomo i giocatori più pericolosi, attendendo nella propria metà campo gli avversari per poi ripartire in sterili volate, fidando, per offendere, di conquistare delle punizioni che avrebbero esaltato le doti balistiche di Rinallo. Così è stato.
Il Siepelunga non ha saputo sorprendere gli avversari vuoi perchè non ha un tiratore da fermo (che in partite come questa farebbe molto comodo), e poi perchè , pur giocando per buona parte del secondo tempo in superiorità numerica per l´espulsione di Minghini al 60´ per doppia ammonizione, non è stato in grado di proporre un gioco apprezzabile, velocizzando l´azione sulle fasce, ma producendo solo una melina stucchevole e sterile.
Auguriamoci che al gruppo ora non cali la tensione: una battuta d´arresto rientra nell´ordine delle cose. In fondo il gap con le immediate inseguitrici è ancora corposo.
A mister Riccio ora il compito di tenere alto il morale della truppa senza intentare processi ma solo facendo comprendere, dall´alto della sua esperienza, quali sono stati gli errori di oggi per farne tesoro domani.

Formazioni
Saragozza: Bratta, Baroni, Zanardi, Biondi,Pratti chizzo, Minghini; Castellini (76´ Giommoni), Tognetti (83´ Gallo), Pello (67´ Saluini), Rinallo, Pelella.
Siepelunga : Bertolo, Gavioli, Fuochi (79´ Ippolito), Cremonini (71´ Lillo), Degli Esposti, de Biasio; Tiana (cap), Canessi (83´ Molinari), Righi, Ndayizeye, Bacchi Reggiani

Reti: 83´ Rinallo (S) su punizione

Espulso al 60´ Minghini (S)
Ammoniti: Bacchi reggiani e Lillo (Siepe); Biondi, Zanardi (S)

Visite

totale visite
185822

sei il visitatore numero
69697

utenti online
0

Sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account