11 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

SECONDA SCONFITTA CONSECUTIVA PER IL SIEPELUNGA BELLARIA BATTUTO DALLO JUNIOR CORTICELLA PER 2-1

Il calcio è uno sport bello quanto crudele.
Bello, perchè si alimenta spesso di situazioni imprevedibili nelle quali, in ogni momento, può mutare lo scenario.
Crudele, perchè ti puoi 'sbattere' per gran parte del match, poi sono gli episodi che determinano il risultato.
Naturalmente questa, che non è una regola ferrea ma che di frequente si avvera, può essere disattesa; tuttavia, per il Siepelunga di questo periodo è diventata un postulato fondamentale.
Oggi i ragazzi di Biagi hanno disputato una bella partita, sciorinando buon calcio, nonostante un campo sottodimensionato, e dominando gli avversari per più di un'ora. Poi hanno perso il match per due errori, uno difensivo, l'altro, ci è sembrato, del direttore di gara.
La cronaca.
Primo tempo sontuoso dei ragazzi di Biagi che disputano una prima frazione con un'organizzazione di gioco impeccabile: triangolazioni, buoni fraseggi, giocatori ben messi in campo. Busi, l'estremo difensore dello Junior, si supera in un paio di occasioni e gli attaccanti ospiti creano frequenti occasioni per andare in gol. Al 22' l'inevitabile vantaggio per il Siepelunga: Fazzini, con superba falcata, si invola sulla fascia destra e dal fondo crossa alla perfezione per Canessi che in tuffo di testa segna un gran gol.
Nella ripresa i padroni di casa sembrano più intraprendenti ed al 47' costringono Celano ad un difficile intervento. E', tuttavia, la squadra ospite che 'mena le danze': Saif.e Fazzini impegnano Busi, Tanzillo, con un tiro dalla distanza, scheggia la traversa. Nulla lascia presagire alla svolta che arriva al 70'. Molinari calcia una punizione che il portiere respinge, sulla palla si avventa un attaccante ospite che non concretizza il tap-in. Gol sbagliato, gol preso. E' la legge inesorabile del calcio. Sul rovesciamento di fronte il pallone, rilanciato dal portiere, rimbalza al limite dell'area e non viene agganciato dal difensore ospite; ne approfitta Mainardi che non fallisce il pareggio. Al 79' è il direttore di gara che si erge a protagonista non rilevando un anticipo falloso su Cremonini il quale si ferma aspettando il fischio dell'arbitro che invece non interviene. Ne approfitta lo scaltro Ignaccolo che si porta dietro tre difensori e, da posizione defilata , scaglia in porta un diagonale imparabile per Celano.
Il match si conclude con l'assedio del Siepelunga che, tuttavia, non trova il guizzo per cogliere il meritato pareggio.
Ribadisco il concetto: la squadra di Biagi ha trovato un suo gioco dal quale si evince la mano del mister. Deve saper approfittare delle tante palle gol create: non potrà andare sempre come domenica scorsa ed oggi.
Mercoledi c'è la coppa: bisogna sfruttare ogni occasione per dipanare la matassa e ripartire...

Visite

totale visite
188459

sei il visitatore numero
69839

utenti online
0

Sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio