04 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

UN´OCCASIONE SPRECATA: SIEPELUNGA BELLARIA-MARZABOTTO 2-2

bomber David
Grossa occasione sprecata dal Siepelunga Bellaria, in vantaggio di due gol, per fare un bel balzo in avanti in classifica generale.
Non che il Marzabotto abbia rubato nulla. Gli ´etruschi´, infatti, per il numero di occasioni create, quasi tutte concentrate nell´arrembante finale, avrebbero pure potuto portare a casa l´intera posta, ma allora l´ingiustizia sarebbe stata perpetrata all´altra parte in quanto i locali sono stati padroni del campo per almeno 65´.
La cronaca.
Il Si.Be. si presenta in campo con dei connotati prettamente offensivi. Gli ospiti ribattono, comunque, colpo su colpo finchè al 17´ D´Amelio parte dalla sinistra e viene ´abbattuto´ da un ´robusto´ intervento di Lise. L´arbitro, molto ben posizionato, vede l´ineccepibile fallo entro l´area e concede la massima punizione che D´Amelio trasforma con sicurezza.E´ il momento migliore del Siepelunga, ordinato in difesa, padrone del gioco aereo a centrocampo, con gli attaccanti pronti a sacrificarsi in un lavoro massacrante di collegamento e ripartenza. Al 40´ arriva il raddoppio: cross di Gavioli, finta di D´Amelio che sbilancia i centrali avversari; la palla giunge a bomber Ndayiezeye (che sembra abbia un fatto personale col Marzabotto al quale lascia sempre ´il segno´) che la controlla, si gira ´uccellando´ il suo oppositore e la mette nel sacco alla sinistra del malcapitato Verati.
Nella ripresa ci si aspetta la reazione degli ospiti che viene solo dopo una ventina di minuti quando, addirittura in contropiede, vanno a segno col difensore Coralli pescato dalle retrovie con un bel lancio che il terzino finalizza superando Casadio in uscita. Da questo momento in avanti il Marzabotto diventa padrone del campo, i padroni di casa ritraggono il baricentro privandosi del gioco aereo cercando di alleggerire la pressione con lunghi rilanci spesso nel nulla. Nonostante la fiera opposizione di ´capitan Ponti´ i locali, al 77´, capitolano di nuovo su angolo battuto rasoterra: la palla vagante danza in area di rigore dove il più lesto ad impossessarsene è l´altro cursore di fascia, Italiano, che infila la sfera alle spalle di Casadio. L´inerzia della gara è a favore degli ospiti che si rendono ancora pericolosi. Gli uomini di Zagni sono stanchi e provati dal veemente arrembaggio degli avversari.
La partita si conclude con un pari, tutto sommato giusto, che permette ad entrambe le contendenti di muovere la classifica.
Un encomio ai ragazzi del Siepelunga che hanno interpretato la gara nel giusto verso e per tre quarti di partita, finchè le forze li hanno sorretti e gli equilibri tattici sono stati mantenuti, hanno disputato un match di grande spessore agonistico.
Il Marzabotto ha avuto il merito di non mollare mai e di crederci sino in fondo seppure praticando un gioco ´eccessivamente maschio´.

Formazioni.
Siepelunga Bellaria: Casadio, Ippolito, Gavioli, Ragionieri, Ponti, Tiana; D´Amelio, Lillo (Guidotti), Ndayiezeye, Bacchi (Andrisano), Righi (Zanetti)
Marzabotto: Verati C., Italiano, Coralli, Reggiani, Verati W.,Lise; Lamma, Sampieri (Landini), Ciarallo (Risali), Frau, Scalici

Marcatori: 16´ D´Amelio (rigore); 40´ Ndayiezeye (S); 65´ Coralli (M), 77´ Italiano (M)

Ammoniti: Zanetti (S), Lise (M)

Visite

totale visite
185465

sei il visitatore numero
69687

utenti online
0

Sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account