25 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Dal Campo

UN SIEPELUNGA CONVALESCENTE BATTE PER 2-1 L'ATLETICO MAZZINI

Un Siepelunga, a nostro parere, ancora in fase confusionale, ha ragione, nell'overtime, di un Atletico Mazzini che naviga nelle acque melmose del fondo classifica.
Dopo la prestazione da 'brutto di notte' del recupero infrasettimanale, una gara che tutti vogliamo rimuovere in fretta, tanto è stata inqualificabile, il Siepelunga, anche oggi, è parso spaesato, approssimativo, con troppi elementi, anche tra i più esperti, fuori condizione. L'unica (sottolineo, l'unica) nota positiva è il risultato, una vittoria acciuffata al 91', che ha rasserenato un gruppo parso troppo nervoso, lontano parente della squadra che aveva un gioco proprio e che ha disputato incontri di buon livello qualitativo (ma parliamo di oltre un mese fa).
Auguriamoci che il ritorno dell'allenatore in panchina (scontata la squalifica), infonda maggiore serenità all'ambiente e che la squadra si stringa attorno al tecnico ed al capitano, recuperando sicurezze andate in frantumi, soprattutto quella nei propri mezzi ed una compattezza che, nelle ultime partite (se si eccettua l'exploit col Futa), è sembrata essersi smarrita.
Un pò di cronaca.
Primo tempo povero di spunti interessanti. Gli ospiti sembrano avere in mano la partita e paiono in grado di sbloccare in qualsiasi momento il risultato. In effetti, al 35', hanno l'occasione per passare in vantaggio ed un gol, a questo punto della partita, consentirebbe un approccio al match più sereno. Ma per la quarta volta consecutiva (su cinque), con rigoristi sempre diversi, la squadra di Biagi fallisce il penalty, questa volta con l'esperto Beltrani. I padroni di casa, allora, si danno coraggio e tentano qualche sortita dalle parti di Celano. Il Siepelunga reagisce con un paio di tiri di Righi, senza conseguenze.
La ripresa si apre con gli ospiti più aggressivi e determinati, finalmente si cerca Righi come terminale offensivo e proprio dai piedi del capitano viene innescato Fazzini che, come sua caratteristica peculiare, di potenza ed in progressione, scavalca il proprio marcatore, si porta la palla in area e trafigge con un diagonale il pur bravo Bignami.
Tutto, a questo punto, sembra mettersi in discesa per il Siepelunga. Ma bisogna far i conti con la fragilità emotiva (in questi tempi) della compagine in maglia bianca che si smarrisce, commette errori in serie sia in difesa sia nelle ripartenze, sia nelle conclusioni, consentendo ad una squadra avversaria parsa in apnea di rianimarsi ed andare addirittura in gol, seppure con la benevola accondiscendenza del direttore di gara che scambia un tuffo in area di un attaccante di casa per un'azione fallosa. Questa volta, come spesso è accaduto nelle partite del Siepelunga, a rigore fallito, corrisponde l'esatto contrario cioè la realizzazione da parte dell'avversario della massima punizione. Il marcatore per l'Atletico è Loro.
La reazione ospite è rabbiosa, ma, corrispondendo non ad una supremazia razionale, ma ad una istintiva replica, gli errori banali si moltiplicano, consentendo al Mazzini di controllare le sfuriate ospiti e rimanere, così, in partita. Inizia la girandola delle sostituzioni, che pare più un tentativo di mischiare le carte, sperando che le forze fresche diano uno sbocco al match. E quando le speranze, per gli ospiti , sembrano ridotte al lumicino, una bella palla filtrante di Gavioli, lavorata in scivolata da Calanchi che anticipa il portiere, finisce al bomber Fazzini che spinge la palla in rete a porta vuota. Doppietta personale!
I ragazzi di Biagi esultano come se si fossero tolti un peso dallo stomaco e domenica, con l'allenatore al proprio posto, accanto a loro, sarà tutta un'altra storia!
Visite
totale visite
193599

sei il visitatore numero
70262

utenti online
0

Sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio