28 Settembre 2022
News
percorso: Home > News > Dal Campo

STELLA AZZURRA FATALE PER JUNIORES E PRIMA SQUADRA

Formazione Siepelunga Bellaria: Celano, Palomba (86' Fazzini), Randi (91' Zorzi), Bacchi Reggiani, Maurizzi, Degli Esposti; Molinari, Venturi (75' Ciullo), Ndayzeiye, Righi (cap), Morrone (82' Tolomelli).

Ammoniti: Maurizzi, Bortolotti.
Espulso per somma di ammonizioni: Ndayzeiye

Stella Azzurra indigesta per le squadre del Siepelunga Bellaria.
Ieri la Juniores, oggi la prima squadra, hanno interrotto le loro magnifiche sequenze positive di risultati al cospetto degli imolesi.
Ma mentre i più giovani avevano di fronte una compagine forte ed organizzata ed hanno combattuto da par loro vendendo cara la pelle, i senior hanno perso contro una squadra modesta, povera nell'organizzazione di gioco come nelle doti tecniche, disputando un match incolore che ha richiamato i fantasmi dell'inizio del campionato.
Tornando all'incontro odierno, possiamo affermare che la sconfitta è arrivata al temine di una partita in cui l'assenza di gioco e gli errori tecnici sono stati i connotati fondamentale del match.
Gli ospiti si sono limitati ad un contenimento passivo e privo di spunti: hanno tirato si e no un paio di volte in porta impegnando in una sola occasione Celano. Hanno, tuttavia, saputo sfruttare l'unica vera occasione capitata loro. Un tiro piazzato da tre quarti di campo, calciato mentre gli avversari stavano ancora formando la barriera. Non so se ci sia stato il fischio della modesta arbitra, tuttavia i ragazzi di Bortolotti, in queste occasioni, debbono essere più scaltri e pronti: avrebbero dovuto mettere un uomo davanti al tiratore per non avere sgradite sorprese. Da questo calcio di punizione è stato abile Conti a precedere tutti ed infilare in rete.
Il Siepelunga ha disputato un incontro sottotono. Determinanti le assenze, specialmente quella di Boscati che non solo sa ordinare la difesa ed organizzare le ripartenze 'dal basso' ma, soprattutto, sa sfruttare i calci piazzati, dalle punizioni agli angoli che, in partite come quella odierna, sono il grimaldello per scardinare le difese più chiuse. Quest'oggi, al contrario, improvvisati tiratori non ne hanno azzeccata una, sprecando le uniche possibilità di alimentare un attacco in cui le prolungate assenze di Fazzini e Canessi si stanno facendo sentire. Lacune anche a centrocampo e sulle fasce da dove non è partita un'idea. Troppi passaggi sbagliati hanno consentito ai 'fisici' seppur tecnicamente modesti centrocampisti avversari di controllare agevolmente le poche iniziative offensive dei ragazzi di Bortolotti.
Occasione sfumata, dunque, ma nulla di irrimediabilmente perduto.
E' necessario rimboccarsi le maniche e recuperare alcuni dei troppi assenti di oggi.
Il girone di ritorno, come traspare dai risultati, pare più equilibrato. Proprio per questo motivo non bisogna perdere la concentrazione e giocarsi tutte le partite come se di fronte ci fosse la squadra più forte.
Visite
totale visite
271321

sei il visitatore numero
83063

utenti online
1

Sponsor
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio
refresh